Lingue Straniere e DSA

AUD terrà due Seminari nel mese di Maggio sulle Lingue Straniere e i Disturbi Specifici dell’Apprendimento.
I Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) coinvolgono una percentuale in crescita tra gli studenti in Italia, parliamo di un’incidenza del 4% sulla popolazione scolastica, vale a dire 1 alunno ogni 25.
Privilegiare una didattica inclusiva e consapevole, che tenga conto delle esigenze individuali, ma che non crei discriminazioni e ulteriori occasioni di fatica e penalizzazione per ciascun studente, è un must, soprattutto per il docente di lingua Straniera (LS).
La legge 170 del 2010 indica tra le aree di criticità proprio l’apprendimento delle lingue straniere, in particolare quelle opache che possono rappresentare un vero problema, secondo cui alcune lingue di fatto amplificano le manifestazioni della dislessia, mentre altre le attenuano.
Lo studente dislessico ha difficoltà di decodifica dei simboli grafici per cui la scorrevolezza nella lettura non può rientrare in un obiettivo valutabile, ha difficoltà a riconoscere e riprodurre la pronuncia ascoltando una traccia audio anche a causa del disturbo fonologico, ha difficoltà di fluidità perché non riesce a recuperare velocemente tutti gli elementi che compongono una frase, a questo si aggiungono difficoltà lessicali, dovute alla limitata capacità di memoria, difficoltà grammaticali, nel reperimento di regole astratte in assenza di mediatori.
È vero gli obiettivi didattici non possono essere modificati ma va modificato il modo attraverso il quale questi vengono proposti

I SEMINARI

I seminari si terranno il 6  Maggio e il 13 Maggio 2017 alle ore 15:30 e sono aperti a genitori e ragazzi, insegnanti di Istituti di ogni ordine e grado, educatori, psicologi, pedagogisti e a chiunque voglia approfondire l’argomento.